Caffè dal mondo: il caffè Arabo

10 Settembre, 2018

Caffè dal mondo: il caffè Arabo

Gusto esotico e preparazione lenta, fanno del caffè arabo una bevanda gustosa e dal sapore unico.

Conosciuta anche con il nome di qahwa oggi ti raccontiamo la sua storia e la preparazione di questa bevanda simbolo di convivialità.

 caffe-arabo

Come preparare il caffè arabo

Il caffè arabo richiede una caffettiera particolare chiamata Dallah: si tratta di una brocca di metallo con coperchio e beccuccio. Ovviamente se non ne possiedi una, niente paura! Un pentolino abbastanza alto sarà perfetto per la preparazione.

Ecco gli ingredienti necessari:

- 3 cucchiai di caffè in polvere

- 6 bacche di cardamomo

- acqua ai fiori di arancio

- 1/2 cucchiaino di cannella in polvere

- 6 chiodi di garofano

- un pizzico di zafferano

Per prima cosa prepara le spezie: in un mortaio macina i chiodi di garofano e le bacche di cardamomo. Metti da parte insieme alla cannella.

Nella dallah, o in un pentolino, metti a bollire 700ml di acqua. Poco prima che l'acqua arrivi a bollore togli dal fuoco e aggiungi il caffè in polvere. Attendi un minuto e rimetti il pentolino sul fuoco basso, lasciando sobbollire.

Dopo circa 10 minuti togli nuovamente il pentolino dal fuoco e aggiungi la cannella e la polvere ottenuta precedentemente dai chiodi di garofano e dal cardamomo. Riporta il liquido nuovamente a bollore e poi spegni il fuoco lasciando riposare per circa 5 minuti. A questo punto aggiungi un paio di gocce di acqua di fiori d’arancio  e un pizzico di zafferano che doneranno al tuo caffè un gusto speziato e inconfondibile.

Secondo tradizione il caffè viene poi filtrato e servito con frutta secca e datteri.